Ultima modifica: 4 agosto 2016

Dirigenza

Dirigente scolastico

La dirigente scolastica, Paola Pellegrini, ha la legale rappresentanza dell’istituzione scolastica ad ogni effetto di legge. E’ organo individuale, rappresenta l’unitarietà dell’istituzione medesima ed assume ogni responsabilità gestionale della stessa. Deve conseguire contrattualmente i seguenti obbiettivi:

  • Assicurare il funzionamento dell’istituzione assegnata secondo criteri di efficienza e efficacia;
  • Promuovere lo sviluppo dell’autonomia didattica, organizzativa, di ricerca e sperimentazione,
    in coerenza con il principio di autonomia;
  • Assicurare il pieno esercizio dei diritti costituzionalmente tutelati
  • Promuovere iniziative e interventi tesi a favorire il successo formativo
  • Assicurare il raccordo e l’interazione tra le componenti scolastiche
  • Promuovere la collaborazione tra le risorse culturali, professionali sociali ed economiche del
    territorio interagendo con gli EE.LL. (Enti Locali)

così come è previsto dall’art. 25 del D.Lvo n. 165/2001.

Riceve per appuntamento.
Telefono ufficio: 0363 303046
Email: dirigente@zenale.it

Il curriculum istituzionale del dirigente scolastico è visibile sul sito del MIUR alla pagina:

https://oc4jese1ssl.pubblica.istruzione.it/trasparenzaPubb/ricercacv.do

Segue il curriculum vitae europeo direttamente scaricabile in formato pdf

cv__dirigente_2016

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi (Dsga)

Rag. Anna Capirchio

Il Dsga:

  • sovraintende ai servizi Amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione;
  • ha autonomia operativa e responsabilità diretta nella definizione ed esecuzione degli atti amministrativo-contabili, di ragioneria e di economato, anche con rilevanza esterna
  • cura l’organizzazione della Segreteria;
  • redige gli atti di ragioneria ed economato;
  • dirige ed organizza il piano di lavoro a tutto il personale ATA;
  • lavora in stretta collaborazione col Dirigente affinchè sia attuabile l’Offerta Formativa dell’Istituto, compatibilmente con le risorse economiche disponibili.
  • ai sensi e per gli effetti dell’art. 25 bis D. L.vo 29/93 e successive modificazioni ed integrazioni, il Direttore coadiuva il Dirigente nelle proprie funzioni organizzative e amministrative.